Statale 106
Viaggio sulle strade segrete della ‘ndrangheta
di Antonio Talia

oggi in copertina sul Venerdì di Repubblica

 

 

Il libro

edito da Minimun Fax

 

Nei tranquilli sobborghi di Toronto e Montréal, da anni, è in corso una guerra a colpi di agguati ed esecuzioni.A Hong Kong, alcune società di comodo riciclano profitti miliardari provenienti dal traffico di cocaina.
In Slovacchia qualcuno uccide il giornalista Jan Kuciak e la sua compagna Martina Kusnirova, che stavano indagando su una maxi-truffa ai danni dell’Unione europea.
Montevideo, in Uruguay, il broker della droga Rocco Morabito riesce a fuggire di nuovo di prigione.
Tra l’Olanda, il Belgio e la Germania uomini senza volto stoccano quintali di droga, mentre al porto di Melbourne, in Australia, qualcuno si dispera per la perdita del più grande carico di ecstasy di tutti i tempi, nascosto in un container di latte di pomodoro.
Tutti questi eventi e personaggi apparentemente lontani nello spazio e nel tempo sono riconducibili a un unico luogo: la Statale 106, in Calabria, estremo sud dell’Italia continentale.
«Statale 106» è un viaggio lungo i 104 chilometri tra Reggio Calabria e Siderno, alla scoperta della fonte del fenomeno globale ‘ndrangheta, un’organizzazione criminale capace di gestire immensi traffici trans-continentali mentre celebra i riti ancestrali di una Madonna nascosta tra le montagne.
104 chilometri e quarant’anni di delitti.

L’autore

Antonio Talia è nato a Reggio Calabria. Ex corrispondente da Pechino, si è occupato di riciclaggio di denaro sporco tra Italia e Cina, gang di strada in Svezia, jihadismo in Indonesia e operazioni finanziarie illecite a Hong Kong. È coautore di Io sono il cattivo e Nessun luogo è lontano, trasmissioni di affari esteri in onda su Radio24.

Il tour di Antonio Talia

9 novembre: Pescara Festival diretto da Luca Sofri con Davide Maria De Luca (Il Post)

23 novembreFestival Politicamente Scorretto (Casalecchio di Reno, Bologna) diretto da Carlo Lucarelli con Vincenzo Chindamo 

29 novembreVenezia, libreria Marco Polo con lo scrittore Massimo Carlotto

– 30 novembre: PalermoTeatro Garibaldi con Piero Melati e il Sindaco Leoluca Orlando, in collaborazione con Una Marina di Libri

– 3 dicembreTorino, Circolo dei Lettori con il giudice Gian Carlo Caselli e lo scrittore Fabio Geda

7 dicembre: Più libri più liberi, Roma, con Concita De Gregorio

10 dicembre: a Napoli, Palazzo delle Arti con il Sindaco Luigi De Magistris e l’Assessore ai Giovani e al Patrimonio Alessandra Clemente, in collaborazione con Mar dei Sargassi

a seguire: tour per le librerie italiane fino al Salone del Libro di Torino di maggio 2020